Ditre incontra People Branding – Il video

People Branding incontra un'altra azienda in via di innovazione: Ditre. Un viaggio nel DNA dell'azienda, tra valori presenti e futuri.

Comunicare per un’azienda non significa farsi ascoltare ma farsi “sentire”.

Non è tanto una questione di volume e volumi, ma di tono e contenuti. È trovare le note giuste, proprio quelle note che permettono di riconoscere una melodia all’istante. Per comprenderlo, basta chiedersi se sia più efficace urlare o farsi “sentire”, appunto, per come si è. Per comprenderlo, bisognerebbe andare oltre la prima ottima impressione e domandarsi: “Ma questo logo/sito/pagina Facebook/brochure, bellissimo, niente da dire, parla davvero di me?”.

Questo ragionamento ci porta al lavoro che abbiamo fatto con Ditre, caso che verrà approfondito nel nostro libro in uscita tra qualche mese.

Con loro abbiamo affrontato il deck People Branding Brand DNA, con l’obiettivo di andare a fondo nell’identità dell’azienda facendo emergere i valori che rappresentano il loro presente e futuro. Il caso Ditre è anche un caso particolare. Primo, perché l’azienda si occupa proprio di comunicazione, e secondo, perché parte da una esigenza che riguarda molte PMI, soprattutto venete: differenziarsi non solo dal mercato, ma anche dal passato, comunicando che il cambio generazionale non è solo un passaggio formale o un modo di dire ma è un nuovo corso, con nuove energie, nuove idee e nuove direzioni.

Come sempre siamo partiti dalle persone e dalla gamification, creando un clima socievole e di apertura. Da qui abbiamo realizzato una mappatura dei valori e del posizionamento, facendo emergere “quello che rende Ditre, Ditre”. I poster ci hanno aiutati a concentrarci più che su quello che l’azienda faceva su come lo faceva, vero elemento differenziante non solo per Ditre ma anche per la maggior parte delle piccole e medie imprese.

In fondo, in ogni settore, tutti fanno e dicono di fare X, Y e Z, ma è come li si fa che fa la differenza, è ciò che ci dice di più dell’azienda, è ciò che rimane più impresso, è ciò che ritroviamo quando abbiamo a che fare con le persone che ci lavorano, è il DNA unico che fa sì che un’azienda non sia una fra tante. Il DNA dell’azienda è quella cosa che il cliente prova empaticamente per l’azienda quando compra il prodotto/servizio ma che spesso le stesse aziende non sanno né comunicare né definire. Questo percorso cerca di rendere tangibile l’aria che si respira in azienda. Perché comunica più di un logo scintillante, più di una brochure piena di paroloni, più di un sito che per rincorrere un trend allontana anni luce dalla propria identità.

Il risultato di questa esperienza che sarà tra i casi del nostro libro “People branding: 10 leggi e 10 casi per imprese in via di innovazione” in uscita in primavera per Franco Angeli, oltre ad aver portato alla realizzazione di nuove comunicazioni che stanno avendo molto successo, potete “sentirlo” dalla testimonianza dei partecipanti agli incontri, nel video che abbiamo realizzato nella sede Ditre.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca